1) Piastre e padelle sempre calde!

Una delle regole più importanti che tutti quelli interessati ad imparare come cucinare la carne nel modo giusto dovrebbero conoscere, è quella che dice che piastre e padelle vanno sempre fatte ben riscaldare prima: solo in questo modo sulla superficie del nostro hamburger o della nostra fettina si formerà la caratteristica crosticina che, oltre a renderli buonissimi, ne sigillerà tutti i succhi all’interno, mantenendoli morbidi e succosi.

L’altro grosso rischio di mettere a cuocere la carne in una padella fredda è quella di ristrovarsela praticamente “bollita”, fatela almeno 5 minuti prima di mettervi la carne e assolutamente non usate coperchi, perché contruibirebbero solamente a formare vapore dannoso.

2) Il sale si mette sempre dopo!
Imparare come cucinare la carne vuol dire anche imparare a salarla nel modo giusto: sapevate che il cloruro di sodio altera la composizione delle proteine della carne? Mettendolo prima della cottura contruibirebbe a rendere la carne estremamente molliccia, richiamando tutta l’acqua delle sue cellule in superficie e rendendola molto meno appetitosa, soprattutto se si tratta di hamburger (che tendono a diventare molto appiccicosi se salati prima della cottura).

Come regola generale, cuocete prima la carne e poi servitela avendo l’accortezza di mettere a tavola anche una saliera, in modo che tutti i commensali possano condirla a proprio piacimento.

Come cucinare la carne trucchi

3) Viva le padelle di ferro!
Le nostre nonne non avevano dubbi su come cucinare la carne: la mettevano nelle antiche padelle di ferro e ci servivano delle pietanze davvero squisite!

Se ne possedete una non abbiate dubbi: è il metodo migliore per consentire alla superficie della carne di “caramellizzarsi” all’istante, attraverso una speciale reazione chimica che avviene proprio grazie al ferro di cui è composta. Le padelle in ferro contribuiscono a far propagare il calore in maniera veloce ed uniforme, quindi sono le migliori su tutta la linea!

Se preferite invece utilizzare le piastre, optate per quelle in ghisa, non troppo comode perché pesanti, ma anch’esse ottime conduttrici di calore!

4) Siate sempre delicati!
Non c’è niente di peggio che mettere un hamburger o una bella fetta di carne in padella e cominciare a torturarli con le punte della forchetta, girandoli e rigirandoli. La carne meno la si tocca e meglio è: giratela solo una volta e non sognatevi nemmeno lontanamente di bucarla con la forchetta, in quanto è il modo migliore per farle perdere tutti i succhi conservati al suo interno, indispensabili per renderla morbida, saporita e succosa.

I consigli dello Chef Johnny